La nostalgia del terzo mese

Salve!

Diciamo che diventa sempre più difficile scrivere sul blog, perché mi sto finalmente costruendo una vita qui e il contatto con l´Italia ultimamente mi da un po´fastidio, anche se durante le mie giornate, camminando al freddo, ascoltando canzoni italiane che inizio ad amare quando prima non volevo nemmeno sentirne il nome, pensando al tempo che sta volando e alla bellissima esperienza che sto facendo qui, beh, mi vengono in mente cose belle che vorrei scrivere. Ma sono proprio pensieri profondi, a cui penso ma che nello stesso tempo so che non sarò mai in grado di scrivere per mancanza di tempo o voglia di farlo.

Comunque, AVREI tantissime cose da raccontare, iniziamo da sabato.

Sabato sono andata con Rebecca (non la mia sorella ospitante ma la mia amica che sta in classe con me) a Karlstad per fare shopping e giuro che non ho mai fatto uno shopping pazzo come quello di quel giorno, ci siamo divertite tantissimo e congelate nella norma. Il centro commerciale era un po´addobbato per il Natale e c´era un cantante al centro, quindi l´atmosfera era molto bella, o come tutti gli svedesi dicono, it is so COOOOZY! Insomma, questa é stata la mia prima uscita con un´amica svedese, e anche se abbiamo fatto la cosa più normale che si possa fare uscendo insieme, ricorderò per sempre questo giorno! A pranzo siamo andate a mangiare in un ristorante mongolo a prezzo fisso dove mangi quanto vuoi. Inutile dire che ci siamo strafogate e fatte ancora tante tante risate!

Al ritorno ho deciso di non chiamare la mia famiglia per farmi venire a prendere alla fermata dell´autobus, perché volevo camminare da sola al freddo e al buio (si ok ora ditemi che sono fuori di testa!) e giuro che non ho mai visto un buio del genere. Ma dico io, i lampioni in Svezia non li hanno ancora inventati? Non c´era un lampione, e dico uno, solo mucche, cavalli e la paura di incontrare delle alci!, che poi vabbè, “non dovrebbero” attaccare una povera ragazza con decine di buste mezza zoppicante per il troppo camminare che ha la testa in sù perché spera di vedere l´aurora boreale (si certo, nemmeno nevica e sei quasi in Danimarca, come pretendi di vedere l´aurora boreale?!) e inizia a ridere da sola per la felicità appena vede due stelle cadenti. Si, devo dire che ho avuto un po´di paura, ma sono una ragazza di campagna ora, devo abituarmi a questo, e la scena della stella cadente é uno di quei momenti che non scorderò facilmente. Sono i più piccoli frammenti di quest´anno che stanno dando valore a questa mia esperienza!

Comunque, per quanto riguarda lo studio italiano, se qualche exchange si trova nella mia stessa situazione, ho deciso di abbandonare TUTTO e studiare come una matta a partire dal mio ritorno (certo mi ci vedete il 1 luglio studiare dieci materie vero? beh, io sinceramente no!), e so che sarà davvero impegnativo ma voglio farlo e quindi ci riuscirò, perché mi sono accorta che mi stavo rovinando l´esperienza, non trovando tempo per studiare la lingua o semplicemente parlare con i miei amici e entrare il più possibile nella vita svedese. Un altro problema era che avendo due programmi da portare avanti, più il libro del corso extra di inglese da leggere (Emma di Jane Austen, una cosa molto leggera), più il libro di lezioni per imparare lo svedese e il tempo di pensare (che mi manca davvero, e ne sento la mancanza!), beh, era diventato abbastanza difficile decidere cosa fare.

La seconda settimana nella nuova classe é iniziata davvero bene, mi sento davvero parte di un gruppo, come ad esempio quando mi aspettano se devo prendere le cose nell´armadietto, si sembra una cosa stupida ma per me conta tantissimo, e non solo per me credo!

Il problema, l´unico, é che nella mia classe tutti parlano il dialetto värmlandska, il che implica cercare di capire ragazzi che parlano velocissimo svedese, ma come se masticassero continuamente un cioccolatino con il caramello dentro, insomma, un´impresa! Ma quando chiedo di ripetermi le cose lo fanno in “rätt svenska” ovvero “svedese corretto” quindi le cose accennano a migliorare!

Den tjugotredje november… (23 novembre)

Eccomi a scrivere dopo uno dei sabati migliori che abbia mai avuto qui, amo quando si fanno un sacco di cose diverse e il week-end sembra non finire mai! Stamattina siamo andati a vedere il match di floorball di Marcus e poi io e Katarina siamo andate da Monica, la mia nonna ospitante (paterna) dove abbiamo mangiato una “zuppa di carne, patate e zucca” e smörgås vari e poi siamo andate a raccogliere rami e muschio nella foresta vicino casa sua per arredare la casa e la porta d´ingresso. È da dire che oggi hanno fatto -10 gradi, ma c´era il sole e si stava davvero bene. Comunque la temperatura nel pomeriggio si é alzata fino a -3 ed é diventato nuvoloso, quindi speriamo tutti in una bella nevicata notturna! Finalmente ho un cappotto invernale stupendo, e non rischierò più di congelarmi alla fermata dell´autobus ritornando da scuola e poi è così COZY! Comunque dicevo, dopo aver raccolto i rami e il muschio siamo andate a casa di Monica, fatto fika con caffè, muffin e pepparkakor (biscotti allo zenzero). Non volevo piú tornare a casa perchè l´atmosfera era davvero stupenda, di quelle da film. Tutte le luci spente e la stanza dove eravamo illuminata solo da candele; dalla finestra tutto luccicava per il ghiaccio e anche se erano solo le quattro di pomeriggio era giá tutto buio.

Siamo tornate a casa e ci siamo preparati per andare a fare una sauna tutti insieme e siamo rimasti dentro per un´ora e mezza, ovviamente uscendo ogni tanto. Fuori facevano -5 gradi e sono riuscita a stare uno-due minuti fuori, non di più perché con i piedi nudi era un po´difficile stare tanto tempo sul ghiaccio.

Sono tornata a casa solo in costume ed accappatoio, e anche se siamo stati seduti sulla panca nella stanza accanto alla sauna per circa un quarto d´ora, avevamo ancora tantissimo calore e quindi non abbiamo sentito il freddo.

Tornata a casa ho iniziato a cucinare la cena italiana con pasta alla carbonara e bruschette al pomodoro che tutti amano follemente, e poi….bhe dovrei allenarmi sulla cyclette! Ma calcolando che ho fatto un´ora di sauna e una passeggiata di un´ora con dieci gradi sottozero, forse il mio allenamento può saltare per oggi, si lo so sono pessima! ahahahah

Stamattina sono arrivata fino al lago per fare qualche foto e vedere se il lago si fosse già iniziato a ghiacciare e…ebbene si! circa dieci metri a partire dalla riva erano già ghiacciate, e non poco, quindi fra meno di due settimane se continua a fare freddo così potremo iniziare a pattinare! Non vedo l´ora!

Non ho spiegato il motivo del titolo di questo post e lo faccio ora velocemente dato che ho deciso che si, forse é meglio farla quell´oretta di cyclette dato che manca meno di un mese a Natale, e capite cosa intendo! ahahah

Dicevo, la nostalgia del terzo mese è bella, non è quella nostalgia che ti fa cadere giù di umore e ti fa piangere, ma ti fa capire che stai facendo una cosa difficile e che non vuoi che il tempo passi così velocemente, e ti accorgi che stai imparando a usare il tempo il meglio possibile, per non fartelo scivolare dalle mani.

È quella nostalgia che ti fa parlare con la tua famiglia perché capisci che gli manchi, e non perché le cose stanno andando male e non ti riesci ad ambientare. Insomma, è proprio una bella sensazione!

Il 15 novembre ho compiuto tre mesi qui, e questo è il mio sessantesimo post!

Il 13 dicembre (Santa Lucia) probabilmente ci sarà la terza festa della scuola, e spero davvero sia riservata a tutti e tre gli anni del gymnasiet perché non sono ancora potuta andare a nessuna festa da quando sono qui!

Per ora è tutto, ci sentiamo alla prossima! (Vi hörs)

Godnatt!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...