Di caffè, torte, tavoli da ping pong e allenamenti

Il caffè? Uno stile di vita ormai, anche le giornate sono ancora “lunghe” e diciamo che è ancora estate. Ovviamente ascoltando la vocina di una mezza svedese che è in me.

Stamattina avevo la sveglia alle 7.00. Avevo. E avevo anche un appuntamento alle 8.30 con il ragazzo australiano che vuole imparare svedese. Invece mi sono riaddormentata e svegliata, per fortuna, SOLO alle 8.00. Mi sono precipitata per scrivergli, e fortuna ha voluto che era successo lo stesso anche a lui. Alla fine ci siamo visti alle 9,30. Ho avuto tempo di prepararmi una colazione abbastanza da /studentessa senza tempo/chemangiatantomachepoisiallena/inglese/grassa. Una fetta di pane tostato, con una fetta di formaggio sopra, e sopra un uovo all’occhio di bue. Poi ho preparato lo zaino con il pranzo da scaldare e mangiare all’università, baccalà con prezzemolo e ceci bolliti con sale e olio, ovviamente tutto rigorosamente surgelato!

Sono uscita e mi sono stanziata ad un tavolo della biblioteca. Quando questo ragazzo è arrivato ho tirato fuori una pepparkaka (torta allo zenzero) che avevo preparato qualche giorno fa, e indovinate un po’…bravi, SURGELATO! Caffè, boccone di torta, e caffè di nuovo. Anche in Australia ho scoperto che hanno una cultura del caffè abbastanza profonda.

Comunque, sono andata a lezione dove il professore mi ha detto che il mio lavoro individuale è stato davvero divertente per lui da leggere, anche perché proprio una settimana fa è stato in Italia! Btw, in Svezia ci sono tre voti, che sono U (failed), G (passed) and VG (passed with distinction). La cosa bella è che a questo primo compito individuale ho preso il voto più alto. Primo voto all’università e si inizia bene. Per la cronaca il lavoro era sul cambiamento dei valori attraverso le generazioni, sullo shock culturale e etnocentrismo, quindi molto interessante, divertente e abbastanza impegnativo…ma ci sarà di peggio/meglio!

La lezione di oggi si chiama “Swedishness” ed è stata molto interessante. Storia, società, politiche, stereotipi e realtà svedesi.

Oggi andando in giro per l’università ho visto un tavolo a ping pong e una scacchiera. Valli a capire sti svedesi!

Dopo ho pranzato e continuato a studiare, anzi preparare una country presentation sulla’Italia per giovedì, da presentare davanti a tutta la classe. Per rendere la cosa meno scioccante cucinerò qualcosa da offrire alla classe…c´è anche scritto sul foglio di spiegazione del compito!

Verso le 18 sono andata ad allenarmi con spinning (training group)…completamente distrutta sono andata alla coop per fare la spesa…credo che ora starò bene per i prossimi 6 mesi che passerò qui a Karlstad…

Arrivata a casa ho fatto una torta al cioccolato (kladdkaka), la mia prima torta venuta bene. Messo a posto la spesa, lavato i piatti e ora scrivo sul blog. Sono distrutta. Domani stessa routine da capo, almeno senza allenamento!

Ci sentiamo, notte!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...