Memorie di una studentessa ibernata.

Ovvero di narici congelate e facce screpolate.

Avrei probabilmente dovuto scriverlo qualche giorno fa, dato che dopo il gelo che abbiamo attraversato ora i -11° non fanno più così tanta paura. Certo, quando si è alla fermata dell’autobus ci si allena in equilibrio e pazienza, dato che più ferma e con le gambe tese e vicine sei meno freddo senti, o almeno pensi di sentire. Capelli che si gelano, naso che quasi appena dopo essere uscita diventa una piccola catena di ghiaccioli, telefono che si scarica molto più velocemente a causa del freddo, e rischio di scivolare a causa del ghiaccio. Tutto questo è un inverno svedese trascorso nel Värmland. Ma poi ci sono i paesaggi innevati, il silenzio dato dalla neve che attutisce tutti i rumori, e gli uccellini che muovendosi sugli alberi fanno cadere piccoli fiocchi di neve, le finestre di casa con i cristalli di ghiaccio sui bordi, ed il sole che quando è sereno, inizia davvero a scaldare, e magari anche a sciogliere la neve su un lato di tutti gli alberi delle foreste in cui si snoda la strada per casa. Inverno è la stagione più svedese che ci sia. Chi non si guarda in faccia non perché sono freddi, ma riservati, e perché si deve stare attenti a dove mettere i piedi che sennò in un secondo sei spalmato sul ghiaccio duro.

Consigli per sopravvivere? Sembra strano e non proprio divertente, ma appena arrivati a casa, nonostante ci si vorrebbe buttare in una sauna per scordarsi del freddo appena sentito, lavarsi le mani con l’acqua calda potrebbe portare tremendi dolori alle mani, e soprattutto farle seccare immediatamente. Quindi giù di acqua fredda, tanto che importa, a -20° ci sei stata fino a questo momento no? 😉

Crema, crema, e crema. Prima di dormire, appena ti svegli, prima di uscire e quando ritorni. Sulle mani, sotto i guanti, sulla faccia appena lavati i capelli e anche un po’ più tardi. Sulle labbra chili di burro di cacao o crema, soprattutto quelle alle mandorle o al karitè. Insomma, il mio parere è che sotto sotto l’inverno non è per niente male. Soprattutto se il sole luccica e inizia ad essere sempre più alto e splendere sempre più a lungo nelle giornate. E se ti ci svegli e pensi che si “forse domani dovrei mettermi la mascherina per gli occhi in modo che riesco a dormire un po’ di più” e puntualmente te la scordi.

Scherzi a parte…sabato sono andata a prendere quattro ragazzi venuti da Hong Kong che staranno all’università di Karlstad fino a giugno. E la fortuna ha voluto che sabato facessero -26° percepiti. E che gli studenti arrivassero in ritardo, e che la stazione degli autobus dove si può aspettare al calduccio, fosse chiusa (perché che senso avrebbe tenerla aperta per quegli sfigati che devono aspettare al freddo alle 9 di sera?). Insomma, ho avuto paura di morire congelata! Ma poi alla fine sono arrivati, abbiamo mangiato a McDonald’s, e mentre tornavamo al campus, uno degli studenti (l’unico del mio gruppo di cui mi prendo cura) si è scordato lo zaino sull’autobus. La faccenda si è risolta in due giorni dato che la compagnia di autobus l’aveva trovato e lui è andato a ritirarlo, tutti felici e contenti. Buona educazione svedese? Direi proprio di si! Mercoledì della scorsa settimana ero andata a fare la spesa, e da li non ho più trovato la mia tessera dell’autobus. Super depressa ho iniziato a comprare biglietti prima di ricomprarmi una nuova tessera magnetica, ma poi una signora che abita al palazzo accanto mi ha suonato alla porta dicendomi che aveva trovato la mia tessera (con scritto il nome sopra) proprio davanti alla porta del mio palazzo. Insomma, she made my day really!

Comunque ora chiudo, domani arriveranno altri post….buona serata!

Ah…ora esco, le temperature sono decisamente più calde…-4° dopo due settimane sotto i -10°! Felicità!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...